6 aprile 2020

Sono passati 11 anni e come in quel giorno anche oggi stiamo vivendo momenti di grande difficoltà, ma c’è un’immensa differenza: il 6 aprile 2009 noi non abbiamo potuto scegliere di stare in casa per evitare il terremoto: il sisma ci ha strappati dalle nostre case con una potenza così brutale da far crollare le nostre vite senza preavviso e senza gradualità, vite che abbiamo dovuto ricostruire, nonostante quelle dei nostri amici che invece sono volate via.
Quello che oggi noi siamo chiamati a fare è di una facilità disarmante: dobbiamo stare semplicemente a casa per non ammalarci.

Oggi, 6 aprile 2020 è la Giornata del Ricordo e il nostro pensiero vola in cielo rievocando quei pallocini bianchi che eravamo soliti far volare ma che nei nostri ricordi anche oggi sono ancora lì come le persone che rappresentano. L’affetto e la nostalgia crescono come i bei salici in riva al fiume Vera piantumati per loro dalla nostra comunità.

Tempera ricorda Dario, Adalgisa, Guido, Carmine, Tommaso, Giannina, Serafina e Armando.

Non potendo stare tutti vicini, causa Covid19, abbiamo deciso di pubblicare le foto delle commemorazioni degli anni passati