Attività

1) Progetto “RicostruiAmo L’Aquila Emozionandoci” ——————————–

 

Il progetto vuole essere, non solo metaforicamente, un viaggio nei mattoni interiori del passato, per rafforzarli e trasportarli nel vissuto presente grazie ai colori delle emozioni attraverso l’organizzazione di laboratori emotivi ed esperienziali volti alla prevenzione del disagio e della dispersione sociale tra i giovani e gli anziani, rafforzando la coesione sociale e familiare e le relazioni interpersonali ed emotive dei partecipanti coinvolti. Il progetto mirerà al rafforzamento dell’autostima e a stimolare il recupero dell’identità culturale del singolo e della comunità di appartenenza attraverso delle attività laboratoriali che coinvolgeranno sia il corpo che la mente. In tal modo si cercherà di promuovere forme di partecipazione attiva e responsabile coinvolgendo i beneficiari nelle attività e nell’erogazione dei servizi offerti, valorizzando così le risorse e le relazioni umane del territorio. Tutto ciò avverrà attraverso l’attivazione di vari laboratori che avranno lo scopo di dare sfogo alla creatività e all’emotività dei partecipanti, ma consentiranno anche il recupero delle radici culturali e antropologiche legate ai luoghi di appartenenza. I laboratori, quindi, tramite l’utilizzo di tecniche teatrali, musicali e fotografiche, promuoveranno i processi educativi e di inclusione sociale. Le metodologie utilizzate si possono definire innovative rispetto al contesto territoriale di riferimento e potranno altresì essere finalizzate alla messa a punto di modelli di intervento tali da poter essere utilizzati in tutti i contesti socio-culturali del territorio aquilano. Valore aggiunto del progetto sarà la collaborazione ed il coinvolgimento attivo, oltre ai due partner di progetto A.d.V.I.S. e Tempera onlus, di diversi partners di rete complementari ed affidabili, che metteranno a disposizione volontariamente, grazie alle loro esperienze consolidate, le loro risorse, strumentali e umane, nella varie attività laboratoriali. Si tratterà di soggetti pubblico-privati di spessore, istituzioni scolastiche, teatrali e professionisti dell’arte fotografica, che svolgeranno un ruolo di supporto, anche logistico, nell’organizzazione dei laboratori e nello svolgimento delle attività educative ed emotivo-esperienziali. Parte delle attività verranno infatti realizzate, oltre che nel Centro Culturale di Tempera, presso l’Istituto ITIS di L’Aquila, promuovendo in tal modo l’attuazione dei principi di solidarietà e di sussidiarietà orizzontale e circolare.

I laboratori

  • Laboratorio teatrale

Il laboratorio di animazione e tecniche teatrali stimolerà i ragazzi a sviluppare nuove esperienze comunicative e relazionali. Lavorando con il teatro, essi entreranno in contatto con le emozioni, con il “sentire” e sperimenteranno la possibilità di comunicare il proprio mondo interno. Questo laboratorio consentirà ai partecipanti di acquisire le competenze relative alla creatività, al gioco teatrale, alle ombre corporee, alla narrazione orale e scritta. Si insegnerà ai ragazzi non soltanto a “fare teatro”, ma anche e soprattutto a guardare alla realtà di tutti i giorni in modo diverso, stimolando la loro creatività e favorendo tecniche di psicomotricità.

  • Durata: ottobre-dicembre 2011
  • Orario: venerdì dalle 17,00 alle 19,00
  • Beneficiari: giovani di età compresa tra i 6 e i 13 anni
  • Numero di partecipanti: massimo 15 bambini
  • Luogo di svolgimento: Tempera, casetta di legno Map Sant’Angelo
  • Laboratorio fotografico

Catturare la realtà in bianco e nero e a colori, per raccontarla e viverla a livello emozionale Il laboratorio fotografico è un percorso-studio basato sulla comunicazione per immagini, attraverso il quale si tenta di fermare uno stato d’animo, un sogno, una realtà interiore che spesso non può essere spiegata con semplici parole. Immortalando un oggetto, un paesaggio, uno sguardo o un volto, si cerca di amplificare prima, e fermare poi, un particolare stato d’animo. Il laboratorio mira a far vedere, dentro le foto che i ragazzi scatteranno, lo stato d’animo della persona che ripercorrerà la sua immagine interiore. Tali risultati verranno raggiunti attraverso l’acquisizione delle principali tecniche fotografiche, il lavoro in studio (ritratto- stile life), le uscite tematiche in esterni e la preparazione di una mostra finale.

a cura dello studio fotografico Full Time tenuto da Arturo Carniti

  • Durata: 10 incontri
  • Orario: mercoledì dalle 14,30 alle 16,30
  • Beneficiari: giovani di età compresa tra i 14 e i 20 anni
  • Numero di partecipanti: massimo 30 persone
  • Luogo di svolgimento: ITIS, Via Acquasanta, L’Aquila
  • Laboratorio musicale

Il laboratorio musicale è suddiviso in vari moduli che comprendono l’ascolto e l’espressione corporea. Attraverso di essi i partecipanti prenderanno consapevolezza di sé, della loro emotività, dell’ambiente esterno ed esploreranno la propria espressione corporea e la sua importanza nell’interazione con l’altro. Queste attività offriranno agli utenti la possibilità di scoprire la ricchezza del linguaggio dei suoni, che forniscono un valido aiuto per entrare in contatto con sé stessi e con gli altri attraverso l’ascolto attivo, la produzione sonora e il movimento corporeo.

  • Laboratorio di scrittura: il giornalino

La scrittura come mezzo pratico ed efficace per esprimere i propri bisogni e le proprie idee, è ciò che i ragazzi sperimenteranno impegnandosi in prima persona nella stesura di un giornalino. Essi, sotto la guida di volontari esperti, impareranno le tecniche di gestione e impaginazione di una rivista toccando con mano le problematiche legate al lavoro di redazione, in tal modo saranno stimolati a sviluppare la comunicazione emozionale e un atteggiamento attivo e propositivo di fronte a se stessi e al mondo che li circonda.

La partecipazione a tutte le attività è gratuita

2) “TEMPERA RIPARTE DAI GIOVANI” —————————————————-

Il progetto, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è volto a promuovere forme di volontariato che prevedano il coinvolgimento dei giovani, sviluppando in tal modo esperienze educative, di partecipazione sociale e di integrazione giovanile. Il progetto è volto a ripristinare i servizi socio-culturali di base per i bambini, i giovani e gli adulti. La riattivazione dei servizi socio-educativi e culturali sarà offerta dal CENTRO CULTURALE DI TEMPERA, che prevede al proprio interno l’allestimento di una sala biblioteca con spazi multimediali e interattivi e una ludoteca. In biblioteca, oltre a consultare libri di vario genere, saràpresente personale qualificato che guiderà i ragazzi nello studio e nella ricerca. Gli educatori, invece, organizzeranno le attività ludiche e ricreative.

Ringraziamo molto calorosamente Marianna Garlanda e Luisa Sacchi di Milano per aver tempestivamente fornito parte dei libri necessari all’ allestimento della biblioteca e l’Associazione genitori “Cresciamo a Sordevolo” per aver donato un’elegante enciclopedia e altri strumenti tecnologici e didattici.

I SERVIZI OFFERTI DAL CENTRO CULTURALE

Il nostro Centro garantirà i seguenti servizi:

  • – sala biblioteca con spazi multimediali e interattivi;
  • – sala ludoteca;
  • – spazi di integrazione socio-culturale.

Il nostro progetto persegue l’obiettivo di assicurare alla comunità locale in generale ed ai giovani in particolare un servizio durevole di aggregazione sociale e di possibilità di accedere all’informazione e alla cultura, grazie al ripristino di servizi socio-culturali di base per i bambini, i giovani e gli adulti. L’inizio delle attività ludico-didattiche è fissato per il 10 gennaio 2011. TUTTI I SERVIZI SONO GRATUITI

Progetto finanziato dal Fondo del’Osservatorio Nazionale per il Volontariato (ex legge 266/1991).


3) il SERVIZIO NAVETTA ———————————————————————–

temporaneo e gratuito riservato agli anziani di Tempera per facilitare i loro spostamenti nei giorni in cui questo viene effettuato.La navetta (max 3 persone per viaggio) collega il centro del paese con le aree del Progetto C.A.S.E. e dei M.A.P. per poi raggiungere il centro di Paganica e il distretto sanitario. La macchina utilizzata è stata gentilmente concessa dalla Skoda;

Il servizio è momentaneamente sospeso


4) i CLOWN DELL’ASSOCIAZIONE VIP DI ROMA —————————————

incontri per regalare un momento di gioia e di svago a giovani, adulti ed anziani.

5) il libro “Un’interminabile notte d’aprile” ————————————————

dal 12 dicembre 2010 è possibile reperire il libro, un volume dove si racconta la storia del nostro paese mettendo a confronto il prima e dopo. C’è una sezione dedicata alle testimonianze degli sfollati e dei volontari, una dedicata a testi letterari e poetici composti dai Temperesi e infine le fotografie. In allegato al libro c’è anche un DVD con le testimonianze della popolazione e dei volontari. Questa iniziativa è stata presa “per non dimenticare”, perché, data la situazione di disgregazione sociale in cui si trova Tempera dopo il sisma del 6 aprile 2009, riteniamo fondamentale ritornare alle nostre radici per ricostruire la nostra identità e capire chi siamo e chi vogliamo essere. Il ricavato di eventuali donazioni per il libro sarà devoluto per l’acquisto degli arredi del centro polivalente, di prossima realizzazione.

I commenti sono chiusi.